Home > Osservatorio secondo verita

Osservatorio secondo verita

Osservatorio secondo verita

Catechismo della Chiesa Cattolica, n. Lo faremo anche in futuro, sempre corredando le denunce con tutti i dati e le foto che per motivi di privacy non si possono pubblicare qui. Nel aprimmo questo blog come spazio di discussione più aperto poiché in altri blog, wiki e forum c'erano dei "moderatori" che in nome di una malintesa "pace" censuravano qualsiasi intervento sgradito al Cammino avviene ancor oggi! Gli strafalcioni liturgici e le corbellerie dottrinali non sono un problemino privato interno del Cammino. Vietare di parlarne significa rendersene complici. Per una risposta più estesa a questa domanda rinviamo alla pagina: Nota bene: Catechism of the Catholic Church, We already wrote many times to a number of Bishops and to the Pope.

Sometimes we got no answer, sometimes we get some result. We will do again in future, always including photos and data that for privacy concerns we cannot publish on this blog. This blog was created in because in other Italian blogs, wikis and forums there was and still today there is some sort of active "censorship" - their moderators wiped out as "annoying" almost any comment regarding Neocatechumenal liturgical abuses and doctrinal errors. Liturgical and doctrinal issues are not a private matter of the kikos. Prohibition to discuss them means accepting them. Please note that photos, videos and other articles and documents cited here, except where otherwise noted, always come from public sources web, youtube, facebook and social networks, press Siete presenti anche sui social network?

Facebook, Twitter, ecc. Are you also present on Facebook, Twitter or other social networks? Questo blog non è connesso ad alcun gruppo Facebook, account Twitter, ecc. Non intendiamo moltiplicare gli sforzi. Non abbiamo bisogno di essere identificati come fan di questo blog. This blog is not related to any Facebook group, Twitter account, etc. We do not want to multiplicate efforts. We do not need to be identified as fans of this blog.

Immagini, video, documenti pubblicati qui sul blog provengono pressoché esclusivamente da pubbliche fonti youtube, blog e siti web, pubblici post su social network, ecc. We may consider reasonable requests from people showing proof of their identity and actual involvement and proving that those images are not anymore public by showing us the original sources are not anymore available. Come fate a svolgere un lavoro per vivere e contemporaneamente a stare su internet tutto il giorno? Do you guys have jobs? Maybe you should spend less time asking us judgmental questions and more time enjoying the blog contents.

Come posso sostenervi? How can I help you? Soprattutto pregando che i neocatecumenali rinneghino i loro errori e ritrovino la vera fede cattolica. Donazioni e offerte? Consigliamo di farle ad un qualsiasi monastero di clausura in cui vediate prese sul serio la dottrina e la liturgia della Chiesa cattolica. Pray for the kikos to abandon all their heretical depravity. Translations from Italian to other languages are always welcome. Go find a cloister where there is no trace of doctrinal and liturgical pollution the ones that NCW members secretly hate.

They deserve your money way better than us. Siete tradizionalisti? Non siamo un movimento, non siamo un club, non siamo un gruppo omogeneo, non siamo radunati sotto un'etichetta. Contrariamente ai suoi slogan propagandistici, il Cammino Neocatecumenale va contro gli insegnamenti e la liturgia del Concilio Vaticano II. Le ambiguità dottrinali del Cammino e gli strafalcioni liturgici del Cammino, contraddicono il Vaticano II.

Chi vi dà autorità per criticare il Cammino? Per dire che due più due fa quattro non c'è bisogno di una laurea in matematica o di un certificato scritto di un tribunale o di un pronunciamento del Papa. Basta confrontare l'insegnamento e la liturgia della Chiesa cattolica con l'insegnamento e la liturgia del Cammino Neocatecumenale per capire dove sta il problema. La Chiesa Cattolica ha autorevolmente condannato gli strafalcioni liturgici del Cammino Neocatecumenale.

Bisogna distinguere tra i buoni frutti come ad esempio la disponibilità di cuore a partire in missione , elogiati da più Pontefici, e i cattivi frutti come ad esempio gli strafalcioni liturgici e dottrinali , criticati da più Pontefici Giovanni Paolo II e Benedetto XVI hanno criticato le liturgie del Cammino; Francesco ha rimproverato la mentalità settaria neocatecumenale. Se in un buon vino metti alcune gocce di veleno, non è più un buon vino ma una bevanda mortale mascherata da vino. Kiko ha il carisma! Chi sei tu per giudicarlo? Se sfogli questo blog noterai come da qualsiasi parte del mondo lungo interi decenni vengono contestati al Cammino sempre gli stessi errori, errori che il Cammino non vuole correggere nemmeno quando glielo hanno chiesto Giovanni Paolo II, Benedetto XVI e Francesco.

La cosa più impossibile da accettare per un neocatecumenale è l'idea che gli autodefiniti "iniziatori" del Cammino Neocatecumenale, Kiko Argüello e Carmen Hernàndez, abbiano potuto sbagliare in qualcosa. Le storture del Cammino infatti sono talmente tante che ammettere anche un solo errore significa poter interrogarsi su tutte le numerosissime altre sbavature Il Cammino, come tutti i percorsi spirituali, deve essere vagliato e corretto dalla Chiesa.

Il Cammino, a differenza di tutti gli altri percorsi spirituali cattolici, ha sostanzialmente rifiutato le correzioni della Chiesa pensiamo ad esempio agli abusi liturgici e alla " comunione seduti ", vietati dallo Statuto del Cammino e da Benedetto XVI, e che invece proseguono ancor oggi. Nel Cammino, purtroppo, si insegnano ancor oggi le corbellerie di Kiko e Carmen, anziché le immutabili verità di fede della Chiesa Cattolica. Kiko va dicendo ai giovani che la confessione sacramentale sarebbe facoltativa!

Edith Stein I collaboratori di questo blog domandano al Signore protezione e aiuto per intercessione di santa Teresa Benedetta della Croce Edith Stein , la santa che, davanti alla Croce, ha esclamato: Non accettate nulla come verità che sia privo di amore. E non accettate nulla come amore che sia privo di verità! Giovanni Paolo II. Spazio dedicato a libere testimonianze Testimonianze dal Sito Sito d'informazione sul Cammino Neocatecumenale L'eresia nascosta nelle ambiguità Neo-catecumenato. Quale iniziazione? Quale iniziazione: Qual è il fondamento teologico - giuridico del rito neocatecumenale? Novus Ordo e abusi neocat.

Home page. Iscriviti a: Post Atom. Translate this page: Qualche libro da leggere e soprattutto da far leggere AA. Disponibili in tutte le grandi librerie sotto casa e on-line tranne SanPaoloStore. Español, English, Hrvatski. Crux Sancta. Pax Tibi. Marta Obregón e l'appropriazione indebita del Camm Per il Cammino, con il Cammino e nel Cammino Parrocchia neocatecumenalizzata? Si usa il nuovo lessico per definire nuove prassi: Che bisogno c'è di strategie, di metodi psicologici manipolatori o di arcani? Quello che conta è se nelle parole annunciate e nel cuore di chi le pronuncia c'è Verità che è una Presenza: Anzi, se sono parole autentiche non schemi rigidi, come accade in questa realtà ecclesiale, di fatto cambiano per ogni situazione a seconda del bisogno di chi ascolta, non del progetto di chi addottrina L'insegnamento cristiano non è una dottrina né un fare gnostico e anche molto ebraico; è un incontro, un fatto, ma è soprattutto la narrazione e quindi la condivisione di un evento che le parole di Salvezza provocano per effetto dello Spirito e della buona volontà di accogliere e operano nella semplicità Si possono cambiare tutti i linguaggi del mondo, ma se nel comunicare dei parlanti manca la Parola Viva, che è il Signore e che è quella che rende veri parlanti , allora c'è bisogno di trovare strategie comunicative e linguaggi nuovi Maria Guarini dal Libro: La Chiesa e la sua continuità.

Un saggio significativo sul tema qui. Stringiti al petto amico, stretto abbracciami,. Tieniti al braccio e non restare immobile,. In te ho visto in volto il Dio invisibile. Beati pauperes spiritu 52 commenti. Sagra paesana dei prodotti ortofrutticoli Siamo proprio sorpresi e allibiti. Per la prima volta in 50 anni Kiko non riporta, per l'annuncio di quaresima, la consueta catechesi trita e ritrita delle tre tentazioni Mt. Da pag. Seminario Redemptoris Mater 28 febbraio Luca Kiko parla, con la stola sacerdotale, intimando comandi perentori a cui lui mai si è sottomesso.

Nella penombra un fantasma lo ispira e lo assiste: In essa la sintesi di tutta la sua dottrina riduttiva: Intanto ai camminanti basta ascoltare la proclamazione di questa parola per riportare alla mente, ipso facto , un concentrato di tutta l'opera che il neocatecumenato ha compiuto o sta compiendo in loro. Ci chiediamo: Se non l'unico senso di predisporre, in questo tempo forte della Chiesa come in qualunque altro momento che scandisca il cammino, coloro che ascoltano a cedere in modo totale la loro volontà, la loro vita, tutti loro stessi nelle mani di Kiko?

Questo sempre più, nello scorrere degli anni, in maniera marcata. Kiko è insaziabile, più ne ha più ne vuole. In questo ultimo annuncio appare evidentissimo ed è sconcertante addirittura. Basta scorrere le 16 pagine appena del predicozzo kikiano per rendersene conto, senza lasciare alcun margine al dubbio pensiamo che per ascoltare questa squallida predicazione gli itineranti si sottopongono tutte le volte a lunghi spostamenti, andata e ritorno, dalle loro zone a Roma. La parola di Kiko, sempre più povera , non offre alcuno spunto, anche lontanamente ispirato, al bene spirituale di chi lo ascolta.

La Quaresima è un tempo che ricorda i quaranta anni nel deserto, dove il Signore preparerà il suo popolo E come preparerà questo popolo? Prima di tutto deve conoscersi, per questo dice: Questo è interessante perché anche noi, per divenire il popolo di Dio, dovremo essere preparati dal Signore, e la prima cosa che fa il Signore è portarci nel deserto perché impariamo a scoprire cosa abbiamo nel cuore, se siamo o no disposti a obbedire al Signore, a divenire il popolo del Signore Per questo dice Gesù Cristo: Due cose afferma Kiko che assumono nel contesto neocatecumenale un senso ben preciso e ben noto a tutti i camminanti, per averlo vissuto sulla loro stessa pelle fin dal giorno che sono entrati in comunità: E questo per sempre.

I due pilastri portanti del Cammino Neocatecumenale: Questa obbedienza cieca garantisce ai camminanti - secondo la predicazione martellante di Kiko stesso - di "fare la volontà di Dio" che è, ovviamente, sempre e soltanto la volontà di Kiko. Porto San Giorgio: Questa è la missione della vita? Questo è un errore terribile. Dio vuole che questo uomo vecchio sia veramente distrutto, lasciato nelle acque del nostro Battesimo , perché questo è il Battesimo. Gli fa comodo certo! E come bambini li tratta, totalmente nelle sue mani, e li porta dove egli vuole.

E siamo alla parte finale, ci avviciniamo al traguardo, alla buon'ora, al quale Kiko abilmente tutti conduce. Mentre intanto ci siamo dimenticati che stiamo ascoltando un annuncio di quaresima! Perfino dimentichiamo cosa sia la quaresima! Kiko mostrerà ora come Dio ama. Invito a leggere con molta attenzione i passaggi dell'annuncio che si mettono in evidenza di seguito e che descrivono la riduzione del mondo in cui i camminanti vivono, per volontà di Kiko, al solo universo kikiano fatto di comunità chiuse, di fratelli da non giudicare, di chiamata a partire a evangelizzare per mostrare al mondo un amore che ha fatto intorno all'eletto prescelto terra bruciata, dopo averlo isolato da tutto il resto, e averlo messo perfino contro gli affetti più cari.

Insomma una contraddizione in termini. Ma che amore è mai questo che ti spinge a rinnegare coloro a cui Dio stesso ti ha unito? Attraverso il Sacramento del matrimonio, ad esempio, ti ha unito a tuo marito o a tua moglie. Ti ha stretto con obblighi primari di assistenza e di educazione ai tuoi genitori o ai tuoi figli. E chi più ne ha più ne metta! Per amare solo Kiko come canta lo Shemà del Cammino con tutto il tuo cuore, con tutta la tua mente, con tutte le tue forze e mettersi al servizio della sua opera, in ultima analisi, bisogna odiare tutto il resto: Sostituite a "Dio" "Kiko" ancora una volta e tutto sarà chiaro come la luce!

Per questo la Quaresima è un momento nel quale dobbiamo seriamente riflettere su chi sono io, cosa sia il Cammino e cosa vuole Dio da me. Dio vuole da te che accetti che Dio ti ami totalmente, totalmente, come uno, e ti invita a vivere questa Parola: Chi non odia la propria vita, ossia noi dovremmo rinunziare a noi stessi e consegnare la nostra vita a Cristo e dire: Vuoi abitare in me totalmente? Non hai paura che io ti cacci via, che commetta stupidaggini? Vuoi essere in me? Ma come è possibile? Eppure Dio vuole essere perfettamente uno in me, e non solamente uno in me, ma nella comunità, in ciascun fratello. È Parola di Dio nel Vangelo per la comunità: Che dici, Giancarlo, siamo uno?

Per essere perfettamente uno, Giancarlo deve rinunziare alla sua vita totalmente, deve perdere la sua vita, odiarla, essere qua facendo la volontà di Dio. Che significa odiare la vita? Che io mi trovo in questa chiesa, e non so chi sono, la mia vita non mi appartiene, sto facendo la vita di un altro, sto seguendo un Altro che mi ha portato qui a parlare della Quaresima. E domani? Non so cosa sarà della mia vita. Ma io non vivo in me, è Cristo che vive in me cf Gal 2,20 ndr. Ma dai Kiko! Ma chi ti crede! Tu vivi la tua vita! E chi vive meglio di te? Questo è molto profondo, molto serio: No, davvero non serve aggiungere null'altro.

Andrà a vivere con i poveri, missionario in Madagascar, ecc. Lui non esiste, non è lui che vive. Dice S. Per questo domani mattina, quando ci alziano, diciamo: Cosa vuoi da me? Quella è la volontà di Dio per te. Cosa devo fare per essere più vicino a Cristo? Devo vendere i miei beni? Cosa devo fare? Come devo vivere? Domadaglielo e ti risponderà. Vuole che ti alzi come famiglia in missione? Abbiamo bisogno di missionari. Al principio sarai terrorizzato ma dopo arrivi là e vedi che è tutto nuovo, che Dio è con te e ti aiuta e sarai contento, più contento di adesso. Che devo fare con la mia vita? Continuare in comunità, continuare nel lavoro, accettare la vecchiaia, accettare…: Questo è il dialogo che dobbiamo fare tutti in questa quaresima.

Signore Kiko cosa vuoi da me? Vuoi che mi preparo in questa Quaresima per realizzarlo nella Veglia Pasquale. Sono disposto! I primi monaci lasciavano le mogli e andavano al deserto. In quel silenzio devi ascoltare il Signore che ti parla. Il deserto è parte della nostra formazione cristiana, il tempo del deserto. Tempo di silenzio, tempo per ascoltare con il Signore, tempo di vivere solo per lui per Kiko: Ascolta Israele! Odierai tua moglie, odierai tuo marito, odierai i tuoi figli. Chi non odia i suoi figli, chi non odia le sue sorelle, chi non odia suo padre, sua madre… Avete sentito? Dobbiamo lasciare il mondo tutti, altrimenti che facciamo qua?

Noi non siamo più del mondo, il Signore vorrebbe che lasciassimo il mondo e andassimo con Lui, lo abbracciassimo, vivessimo con Lui. Amare Cristo! Siete qui per prepararvi per la Quaresima. Ho la missione di dirvi questo: Inventarti degli esercizi perchè il Signore vorrebbe più amore da parte vostra. Lui è amore per te, ma trova poca consonanza in te. Come si ama Cristo? Domandalo a Lui: Signore, donami il tuo Spirito, che con il tuo Spirito dentro di me ti possa amare con tutto il mio cuore.

Sono disposta ad odiare mio marito, mia moglie, i figli, la mia carriera, tutto me stesso, sono disposto a odiare la mia propria vita. Essere in te uno, perfettamente uno in te. Vivere in Cristo è essere già nel cielo. È importantissimo per tutti noi. E' certo che: Per questo facciamo le lodi in comunità , è il tempo per fare qualche sacrificio per amore a Cristo. Anticamente i contadini spagnoli rinunziavano al formaggio perchè era Quaresima. Si fanno sacrifici perchè la Quaresima è il tempo nel quale noi, imitando Cristo crocefisso, possiamo fare qualche piccolo gesto ndr.

Una spesa esagerata Tutto vanità! Per amore a Cristo sei disposto a fare un pellegrinaggio senza soldi, come facevano anticamente. Per amare Cristo che devo fare? Pensalo, domanda a Cristo cosa devi fare per amarlo. Lui ti risponderà: Amare Cristo, il resto è tutto vanità! In questa Quaresima ci alziamo presto per pregare, pregare. Che vuoi da me, Signore? Che perdoni i miei nemici! Senza dubbio. Che faccia elemosina! Ah, questo vuoi da me? Che venda tutto e ti segua? Eccolo El Kiko! Animo fratelli! Voi rinunziate a tutto. Che a fare la bella vita ci pensa lui: Avere sale!

Il sale è la capacità di soffrire per i fratelli, per il Signore, per tutto. I Padri del deserto dicono: Guarda che cosa interessante: Dovremmo tutti domandare al Signore con la preghiera: Guadagnare Cristo! Dice il Signore: Siccome non sei nè freddo nè caldo sto sul punto di vomitarti cf Ap 3, Perchè non sei nè freddo nè caldo sto sul punto di vomitarti. Il Signore vorrebbe che fossi vero, freddo o caldo, cristiano, profondamente cristiano, unito al Signore, amando il Signore. In questa Quaresima dobbiamo pregare gli uni per gli altri. Io come vostro catechista, con Ascensión e P. Mario, pregheremo per voi, perchè si realizzi il disegno che Dio ha per voi in questa Quaresima.

Non potete far passare questo tempo di Quaresima come niente, senza che si realizzi in voi la volontà divina e la volontà di Dio per voi è la vostra santità, la vostra santificazione. Signore che devo fare per essere santo? Chiedilo seriamente al Signore e lui te lo dice. So che la tua volontà è che io sia santo. Che devo fare per essere santo secondo la tua volontà? Devo lasciare il cammino? Sono disposto a lasciare tutto, cosa vuoi da me? Dove mi porti?

sul secondo verità Osservatorio Cammino Neocatecumenale dqRw8z

Osservatorio sul Cammino Neocatecumenale secondo verità: Dopo Kiko, il diluvio. «L'Orate fratres è l'esempio maggiore di tutte quelle preghiere che furono. Osservatorio sul Cammino Neocatecumenale secondo verità: Arrivano i "Diari di Carmen Hernandez": predicava male e razzolava bene. Chi siamo / contact info. Cos'è questo blog? About this blog. Questo blog. Kiko Argüello, compositore sinfonico, esorciccio, pittore. Osservatorio sul Cammino Neocatecumenale secondo verità .. teologico, è solo uno che ha preso in mano il Vangelo e ha detto "secondo me è così"). il blog "Osservatorio sul Cammino neocatecumenale secondo verità" Tra l' altro in questi anni il blog "Osservatorio"è andato sempre più.

Toplists