Home > Come visitare casino venier

Come visitare casino venier

Come visitare casino venier

Il tabarro sulle sballe e la bauta pronta ad essere indossata. Suonate, senza sapere che qualcuno, dal pavimento del Ridotto, vi sta osservando. Una piccola scala vi porta al piano di sopra, dove altri indossano la bauta e il tabarro nero. La musica entra nelle stanze da delle feritoie, giusto sopra la scala. Salita la scala, si apre un corridoio fastoso, con una grande vetrata in fondo, che dà su un balcone con vista sul canale sottostante e sul Ponte dei Baretteri.

Sfumature di viola su balconi veneziani.. A post shared by Elisa Pasqualetto, Venice tips lizau87 on Jun 24, at Elena è una donna molto raffinata e colta, nonchè di buon gusto. Un pettegolezzo la ritrae come una cacciatrice, che durante il Carnevale presso il suo ridotto si diverte a individuare la preda da dietro i vetri della veranda, per poi sedurlo e portarlo nelle sue stanze. Attorno a voi il corridoio si apre su quattro stanze, due per lato, e guardando verso la sala da pranzo, vi accorgete di una stranezza.

Il Casino Venier ha un particolarità, un tassello sul pavimento del corridoio, che si solleva e permette di vedere chi sta suonando alla porta , proprio sotto il sottoportico. Ingegnoso, anche perchè si mimetizza perfettamente con il pavimento. La filosofia, che si sposa bene con la musica soave che inonda le stanze. Dal punto di vista architettonico e decorativo, il Casino Venier è uno dei più caratteristici.

Era un ridotto da gioco e di conversazione di proprietà del procuratore Venier ma usato dalla moglie, Elena Priuli , nobildonna colta e raffinata. Si trova nei pressi del Ponte dei Bareteri , sopra il sottoportico delle Acque, nel mezzanino di un edificio poco appariscente. Solo all'interno se ne scopre tutta la ricchezza. La disposizione delle stanze ripete in piccolo la tipologia dei palazzi veneziani, con un salone centrale da cui si dipartono simmetricamente le altre stanze. La decorazione interna, degli anni - , si è conservata intatta fino ai nostri giorni, con pavimenti originali in marmo connesso.

Originali anche gli stucchi e gli affreschi , gli specchi e i camini, le porte in prezioso palissandro e le maniglie e serrature in bronzo. Nascosto nel pavimento di marmo della sala d'ingresso, uno spioncino permette di sorvegliare chi sta per entrare: Molto buono 3. Nella media 3. Scarso 1. Pessimo 2. Tipo di viaggiatore. In coppia. Da solo. Periodo dell'anno. Lingua Tutte le lingue. Tutte le lingue. Italiano 9. Inglese 3. Francese 2. Scopri i commenti dei viaggiatori:. Aggiornamento elenco in corso…. Recensito il 24 maggio Rivivere i fasti dei Nobili Veneziani. Chiedi a dreamyviajero in merito a Casino Venier - Alliance Francaise.

Grazie, dreamyviajero. Recensito il 11 marzo da dispositivo mobile Nascosto. Grazie, Laura C. Queste recensioni sono state tradotte automaticamente dall'inglese. Mostrare la traduzione automatica? Questo servizio potrebbe contenere traduzioni fornite da Google. Google declina qualsiasi garanzia, implicita o esplicita, relativamente alle traduzioni, incluse garanzie di accuratezza, affidabilità e garanzie implicite di commerciabilità, idoneità per uno scopo specifico e non violazione dei diritti altrui.

Recensito il 21 settembre da dispositivo mobile. Chiedi a birtel in merito a Casino Venier - Alliance Francaise. Grazie per aver inviato una modifica. E gioco d'azzardo. In questo contesto di esaltazione del divertimento, cominciano a proliferare i casini , luoghi di ritrovo, sollazzo, gioco. Già noti nel cinquecento, ma è con l'epoca barocca che si moltiplicano fino a diventare oltre il centinaio nella città lagunare. Anche noti come ridotti , diventano a breve i luoghi preferiti dai nobili e gli aristocratici veneziani, che li frequentavano indossando una maschera , per poter giocare e lasciarsi andare ai piaceri 'terreni' in totale privacy.

Uno dei più noti ed esteticamente suggestivi, è il Casino Venier , vera 'chicca' della Venezia meno nota. Fu la moglie del Procuratore Venier, Elena Priuli, a gestirlo, rendendolo uno dei circoli più frequentati dell'epoca. Ancora intatto nelle sue ricchissime decorazioni, presenta pavimenti e camini in marmo, porte e armadi in radica di legno con maniglie in bronzo, stucchi, affreschi, maioliche, stemmi, amorini, opulenti tessuti.

Evidente l'attenzione che si dedicava alla privacy, visto lo spioncino a pavimento un tassello mobile che permetteva di vedere chi stava per salire al piano , le stanzette segrete , porte nascoste che permettevano di scendere in strada senza passare dall'ingresso principale. E uno speciale balconcino che permetteva di osservare la calle sottostante senza essere visti.

Casino Venier - Venice Wiki, la guida collaborativa di Venezia

Anche noti come ridotti, diventano a breve i luoghi preferiti dai nobili e gli Oggi gestito dall'Alliance Francaise, il Casino Venier (o Ridotto. Ho sempre sognato di visitare il Casino Venier a Venezia. Varcare quella soglia era come aprire la porta verso un mondo parallelo, fatto di. Casino Venier - Alliance Francaise . Il casino Venier, oggi sede dell'Alliance Francaise che ne consente le visita, era Più . ristoranti come Florian e Quadri. Il Casino Venier, storico ridotto settecentesco e sede dell'Alliance française di Venezia, in occasione dell'Art Night apre le sue porte. Saranno proposte visite. Fondata nel , l'Alliance Française promuove la lingua francese e le culture francofone nel mondo attraverso una rete internazionale. Liagò Casino Venier ai bareteri - VeniceWiki Casino è la forma riduttiva di piccola casa, non in senso dispregiativo come lo è in forma moderna la stessa. Casino Venier - Alliance Francaise: Introvabile - Guarda 14 recensioni Visitare l'antico Casino Venier - Alliance Francaise significa rivivere i fasti dei Nobili ci ha mostrato la mattonella sul pavimento utilizzata un tempo come "spioncino".

Toplists